Liquidazione delle operazioni di calciomercato

Quali sono le modalità di pagamento della campagna trasferimenti in ITALIA?

Per rispondere ad una tale domanda bisogna fare riferimento al Comunicato Ufficiale 166/A del 26.05.2017 della FIGC, che ha disposto come ogni anno i termini e le regole del calciomercato.

Quando assistiamo alle trattative e alla cessione o acquisto di calciatori non siamo di fronte ad un passaggio di denaro da una squadra ad un’altra. Infatti i rapporti tra le varie società vengono definiti in compensazione tramite le leghe di competenza.

Come viene disciplinata la compensazione?

Di fronte ad un saldo passivo annuale o pluriennale conseguente ad operazioni in essere dal 3 Gennaio 2018 al 31 Gennaio 2018 si dovrà procedere in questo modo: 1 rata pari al 70% del saldo passivo dell’annualità 2017/2018 e altre 3 rate del 10% cadauna del saldo passivo delle annualità 2017/2018 entro il termine di ciascun mese dal 28 febbraio 2018 al 30 aprile 2018.

Come vengono garantiti i pagamenti?

Si dovrà versare delle fideiussioni dirette a garantire la rateizzazione dei pagamenti  e dovranno essere effettuati entro il termine del 6 febbraio 2018 pena la mancata esecutività dei contratti e quindi la nullità defli effetti del deposito, comunicati dalla Lega.

Pagamenti rateizzati e rapporti tra le società come funziona?

 Tra società di serie A: gli accordi economico-finanziari conseguenti a rapporti posti in essere tra società di serie A possono prevedere l’effettuazione dei pagamenti in cinque stagioni agonistiche. Laddove le rate siano fissate in quattro stagioni, l’ultima rata non può essere superiore al 50% dell’interno ammontare

Tra società di serie A e serie B e tra società di serie B: gli accordi economico-finanziari possono prevedere l’effettuazione dei pagamenti in due o tre stagioni con i limiti fissati dai competenti Organi delle leghe di appartenenza delle suddette società.

Tra società di Lega Pro possono essere previste l’effettuazione di pagamenti in due stagioni agonistiche.

Ci sono degli adempimenti per poter ottenere la possibilità di effettuare i pagamenti in più rate: prestazione di garanzie per le rate successive al fine di ottenere il visto di esecutività.

Altre modalità di liquidazione

Come abbiamo visto le modalità di liquidazione dei rapporti connessi alla campagna trasferimenti e tesseramenti tra le società di serie A, tra quelle di serie B e tra società di Serie A e Serie B. I rapporti connessi verranno definiti per la parte economica fissa, in compensazione tramite la Lega di competenza.

Il premio di rendimento

La liquidazione del premio di rendimento, derogando a quanto previsto dagli artt. 100 c.2 bis, 101 c. 7, 102 c. 3 bis o 103 comma 3 delle NOIF potrà essere regolato direttamente fra le parti e non in stanza di compensazione, purchè venga espressamente previsto nell’accordo di trasferimento e non superi il 50% dell’importo complessivo dell’operazione.

Il diritto di credito maturerà, trascorsi 30 giorni dalla data del verificarsi della condizione sospensiva apposta.

Inoltre l’avvenuto pagamento diretto del premio di rendimento dovrà in ogni caso essere comunicato alla LNPA o LNPB dalla società debitrice entro 5 giorni dal suo verificarsi.

Anche in questo caso bisognerà produrre garanzie per il pagamento del premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *